Archive | dicembre 2012

Tutta la nostra programmazione viaggi individuali

taj-mahal-460_1456562c

Per coloro che vogliono viaggiare in libertà senza essere legati ad un gruppo. Asia. Africa, America del Sud. Shariani suddivisi per Paesi. Basta cliccare sul nome del Paese e compariranno tutti gli itinerari in programma con  reletivi prezzi. Voli internazionali dall’Italia esclusi ( saremo lieti di trovarli per voi alle tariffe più comvenienti)

Programmi individuali

travelling

Annunci

Un pensiero.

printing-christmas-cards

Un pensiero a chi in questi anni  mi ha aiutato, mi ha sostenuto, mi ha amato. Un pensiero a coloro che mi hanno amato per qualcosa e per quelli che lo hanno fatto gratis, senza attendersi nulla in cambio. Un pensiero a coloro che sono passati di qua ed hanno lasciato la loro traccia. Un pensiero a coloro che di traccia non ne hanno lasciata nessuna, perchè mica è obbligatorio. Un pensiero ai vecchi amici e a quelli nuovi. Un pensiero a coloro che amo con tutto me stesso e con tutta la mia anima.  Un pensiero alle lacrime che voi, amici, avete versato, uno per le vostre risate, per la vostra rabbia, per il vostro stupore, per la vostra gioia, per il vostro dolore. Uno per la vostra fede, qualunque essa sia. Uno per la vostra onestà, uno per la vostra paura, uno per la vostra timidezza, uno per la vostra gioia. Un pensiero per chi vive e lotta tutti i giorni. Un pensiero ed un abbraccio a tutti coloro che mi sono amici. E una carezza.  Con tutta l’anima.

Buon Natale e soprattutto auguri per un sereno 2013!

Giancarlo

Perù low cost

peru_5m1za.T0

Percorso classico. Possibilità di sistemazione in hostales o in hotel 3 stelle, camera e prima colazione. Comprende volo Cuzco / Lima, tutti i trasferimenti in pullman di linea, guida in inglese / spagnolo e ingresso a Macchu Picchu.  Effettuabile tutto l’anno.

 

programma e prezzi

peru_h

India Low Cost- India del Sud

1257192382

L’archiettura dei templi dell’ India del Sud, templi colorati e istoriati come fini merletti. Un folla multicolore devota e semplice. La bellezza della città di Thricy e Madurai fino alla punta estrema dell’India,  Kanyakumari, dove si incontrano i tre oceani in un paseggio suggestivo e mistico.

programma e prezzi

Madurai_Meenakshi_temple_prayer

India low cost. Grande viaggio nell’India centrale

taj11

21 giorni alla scoperta dell’India più autentica in un percorso straordinario e completo che tocca le realtà rurali e le grandi città di questo immenso Paese. Un grande viaggio che spazia da Delhi a Bombay, toccando Varanasi e i villaggi dell’India centrale. Il modo migliore per conoscere davvero il pianeta India. Un viaggio per intenditori. Nella formula low cost

programma e prezzi

aurangabad_ajanta_ellora

In viaggio con…..Mariapia Veladiano.

248855_190377077679611_5019495_nSono un vorace e devoto lettore, da sempre. Sarà che le mie aspettative sono molto alte, sarà che sul mercato circola ormai  ogni genere di “letteratura”, fatto sta che ultimamente mi accade di appassionarmi sempre meno a ciò  che leggo.   Un giorno il mio amico Alessandro Pedrina arrivò con un romanzo che aveva  acquistato da poco per la Biblioteca di Carbonera : “leggiti questo” mi disse ” è un gioiello raro ” Fu così che conobbi Mariapia Veladiano. E la sua scrittura. E l’incontro fu amore a prima vista.“La vita accanto” fu una vera e propria scossa.  Un romanzo che ho amato moltissimo e che rimarrà inciso nella mia memoria per sempre. In seguito alla nascita del blog mi venne in mente di scrivere alla Signora Veladiano, per chiederle se avesse gradito partecipare con un’intrevista virtuale, regalandoci anche qui le sue parole. Rispose subito dicendo che avrebbe partecipato volentieri. In seguito passarono i giorni e quasi non ci pensavo più: la vita scorre veloce per tutti, i tempi sono frenetici, e poi figuriamoci se una persona così impegnata si sarebbe ricordata del mio blog!  E invece poco dopo ricevetti una sua mail. Delicata, garbata, bellissima. Una mail in cui la Signora Veladiano si scusava per il ritardo e chiedeva a me se l’intervista fosse ancora di mio interesse. Rimasi colpito per l’educazione, per la premura e la soavità delle sue parole. In un’epoca in cui le urla e la maleducazione sono all’ordine del giorno, la sua mail giunse come un balsamo. Credo che la Signora Veladiano sia davvero così, come i suoi libri: credibile, leggera, delicata, amabile e pur terribilmente determinata ed incisiva. Mi piace chiamarla Signora Veladiano, anche se siamo coetanei e su Facebook ci diamo amabilmente del tu. Ma in fondo non ci conosciamo e a me piace questo rispetto antico che si deve alle persone, soprattutto a quelle che ti hanno fatto del bene. Ed ecco l’intervista. Spero che il caso o la sorte vogliano che i  nostri cammini s’incrocino, un giorno. Sarebbe bello poterle dire di persona quanto sia stato importante per me leggere le sue parole.

Signora Veladiano, cos’è per lei il viaggio? Quali e quanti viaggi ha intrapreso nella sua vita e nella sua testa?

Domanda difficile. Perché “viaggio” vuol dire un mare di situazioni differenti. Prendere quel che serve, lasciare il posto in cui abitiamo, per un tempo lungo o breve, è insieme desiderio e paura. Un piccolo o grande strappo. Una gioia. Sempre è stato così. Ho viaggiato ogni volta che ho potuto. Le città d’Europa. Parigi decine di volte. Parigi è stata una folgorazione a vent’anni, meno di vent’anni. Dalla campagna veneta al cuore del mondo. Mi guardavo intorno e vedevo insieme il bello e il tremendo della vita, l’arte e la storia che raccontano le meraviglie realizzate dall’uomo, e insieme la povertà estrema. Guardavo senza possibilità di far passare una linea in mezzo. Non avevo mai visto la miseria, e vederla a fianco della bellezza assoluta delle chiese e delle opere d’arte era un tremendo che entrava dentro e ci restava. Sentivo il privilegio di una vita la cui bellezza stordiva e insieme, sempre insieme, l’ingiustizia per l’esclusione.

Cambiata per sempre. Tornata da Parigi come da una nuova nascita.

Lei ha scritto uno dei romanzi che mi ha emozionato di più in assoluto. E non credo abbia emozionato soltanto me. “La vita accanto” è stato come una folgorazione per me. Ci può spiegare quale viaggio ha compiuto per arrivare a scrivere di Rebecca in quel modo così tagliente, incisivo e al tempo stesso delicato?

Questa domanda è più facile. Ascoltando. Tutta una vita da insegnante, con le emozioni potenti dei ragazzi, emozioni che arrivavano senza filtro, immediate, fortissime. Un privilegio comunicare a questo livello. Oggi è difficile, i rapporti di lavoro sono veloci, una corsa che mortifica la profondità del raccontarsi. E anche i rapporti in famiglia a volte sono veloci. Troppo. I ragazzi a scuola raccontavano con le emozioni. La paura di non essere accettati e amati è la paura più grande, per tutti. Chi non ha provato una volta nella vita questa paura? Però nel tempo è una paura che ho visto crescere e stritolare il desiderio dei ragazzi e delle ragazze. Perché il canone estetico che ci circonda è tirannico, è preciso nell’altezza, nel peso, nei taglio dei capelli. E’ un canone che prevede anche la ricchezza, perché ne fanno parte oggetti, accessori da cambiare vorticosamente, di mese in mese. Tremendo. Così è cresciuta questa insicurezza di sé, la paura del giudizio che ci esclude, che li esclude. In questo modo è nata la Rebecca protagonista del libro La vita accanto, bambina brutta perché lo sguardo giudicante degli altri la disegnava brutta.

E’ un libro sul non giudicare. Sullo sguardo che accoglie, e sulla possibilità di fare la strada insieme.

179798_190137891009494_120983_n

Il suo viaggio fra i libri, nel mondo della letteratura, in quello della scuola, fra le pagine di un quotidiano importante come : “Avvenire” Ci vuole raccontare com’è quel viaggio per lei?

 Fra i libri ho viaggiato sempre. E ci sto benissimo. A ogni libro un mondo nuovo. Noi non possiamo visitare tutti i mondi possibili, però i libri ci portano dove non potremmo andare, sia nel senso della geografia che nel senso delle emozioni. Noi non viviamo tutto: amore, disamore, inganno, esclusione, emarginazione, precarietà, povertà. Un libro ci dà lo sguardo di una persona che vive storie che non immaginiamo, ci permette questo viaggio attraverso cui conoscerci e capire capire capire. Chi capisce non odia, non è schiavo del rancore, non giudica, nel senso del pregiudizio. Certo, poi parla e ha un’opinione, ma parla conoscendo ciò di cui parla. Oppure sapendo di non conoscere e quindi con maggiore prudenza.

La scuola è il mio mondo. Adesso è un periodo in cui bisogna stare saldi e resistere alla tentazione dello sconforto per la realtà che vediamo intorno a noi. I bambini sono straordinari maestri del creder possibile i desideri. Noi possiamo accompagnarli e dare loro gli strumenti per realizzarli.Il mondo della letteratura: non saprei. Se si tratta di frequentare persone di questo mondo letterario di oggi, non ho proprio occasione di farlo. Abito a Rovereto, ho un lavoro a tempo pienissimo, in due anni ho conosciuto pochissime persone di questo mondo. Del resto gli autori si consegnano nelle loro opere. Leggo, ecco, questo sì. Meno di quanto vorrei. Ma leggo.

Purtroppo non ci conosciamo ancora di persona, ma io la immagino schiva, determinata eppure lieve. Qual è il posto dove trascorrerebbe volentieri una vacanza e in compagnia del libro di chi?

Dipende dal momento. Adesso vorrei andare esattamente a Campodalba, il luogo in cui è ambientato Il tempo è un Dio breve. Alto Adige, neve e cielo. Solo neve e cielo. E stare lì fino a primavera. In compagnia dei poeti. Negli ultimi anni leggo soprattutto poesia. La poesia conserva il potere e la bellezza delle parole. Il viaggio sognato è il Tibet. So che è quasi impossibile oggi. Ma sogno un giorno in cui sia possibile e in cui con libertà i tibetani possano raccontarsi. E a noi sia concesso di ascoltare.

416939_500135706671193_809603854_n

Vicentina, laureata in Filosofia e con una Licenza in Teologia. Per più di vent’anni insegnante di lettere in un istituto professionale e ora preside di un istituto comprensivo di Rovereto. Collabora con la Repubblica, Avvenire, Il Regno. Da aprile a giugno ha scritto i Mattutini per Avvenire. La vita accanto,pubblicato nel 2011 da Einaudi Stile libero, è stato il suo primo romanzo. Nel 2010 ha vinto il Premio Calvino. Nel 2011 il romanzo è stato premiato con il secondo posto al premio Strega. Nel 2012 ha ottenuto il premio Alabarda d’ oro per la letteratura.  A Ottobre è uscito il secondo romanzo: “Il Tempo è un Dio breve”, edito da  Einaudi Stile libero.
“L’adolescenza sorprese a tradimento la mia vita e la schiantò con la furia indifferente e sciatta di un uragano, senza che nessuno se ne accorgesse. Avevo già perso Lucilla allora, o almeno lo credevo, e anche la maestra Albertina, che aveva lasciato il posto a una schiera di professori cinerini dalla voce secca come un frustino, che chiamavano gli studenti per cognome confondendoli come i pedoni degli scacchi e come i pedoni li spostavano qua e là per la classe ogni volta che nasceva un brusio ritenuto sedizioso”.

(La vita accanto)

Grazie Mariapia!
229638_246415012042848_1976410_n
Fotografie e biografia tratte dal sito ufficiale: http://www.mariapiaveladiano.com

India Low Cost. Rajasthan rurale. Città e villaggi.

gujar-girl-candid-portrait-rural-rajasthan-india-handheld-films-paul-dyer

Un viaggio nostra esclusiva che tocca le città più importanti del Rajasthan e si sofferma in maniera particolare alla alla scoperta del volto più autentico dell’India rurale.Per coloro che vogliono muoversi in libertà e visitare quest’incantevole Paese tenendo d’occhio il budget.

Programma e prezzi

3578141075_b393d84c14

Macondo

Cosa faremo quando la bellezza non potrà più sostenere il dolore?

Poesia in Rete

I "Miei" Poeti Amati

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

i discutibili

perpetual beta

Viaggi e Baci

di viaggi, di libri e altre passioni

Mireyatravel

Meraviglie del mondo

Odio l'umanità (ma magari tra un po' mi passa...)

Tutte le azioni ed i comportamenti che non sopportiamo della popolazione del nostro "Bel Paese"

I Viaggi dei Rospi

Ero una single convinta, poi ho trovato un Rospo e abbiamo fatto le valige insieme...ora viaggiamo in quattro! Blog di Viaggi e Avventure nel mondo di una famiglia con bebè e quadrupede al seguito

asiabusinesstraveller

sharing emotions and thoughts

In viaggio per il mondo: istruzioni per l'uso

Just another WordPress.com weblog

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

MACELLERIA MARLEO

Per la beatitudine soltanto.

Solvitur ambulando

percorsi e soluzioni

Hopeandloveislife. Il segreto della vita

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio

TDK TRAVEL & TOURS

The profesional travel consultant

Jessica Korteman

Dedicated to all things travel, Notes of Nomads is your go-to travel guide for real on-the-ground accounts, tips, advice, reviews and photography.